E' arrivata l'Agenda Astrologica 2019!

In evidenza

Care Amiche e Amici delle stelle,
Inizio il nostro dialogo celestiale con un caloroso ringraziamento a chi ci legge:
ogni anno il numero di Agende stampate, distribuite e richieste (alcune fin dall’estate scorsa, altre da un anno all’altro) cresce. E’ una bella notizia per tutti noi che ci dedichiamo con amore alla stesura, che inizia con molti mesi di anticipo e cui dedichiamo con gioia una fetta delle nostre vacanze. Si tratta di un importante appuntamento, che consente a chi scrive e a chi legge di potersi orizzontare tra i movimenti dei pianeti per un intero anno.

Il Cielo è in perenne mutazione e cambiamento, ripeterne uno uguale al precedente richiederebbe secondo gli esperti molte centinaia di migliaia di anni…a causa del numero di pianeti in gioco e delle reciproche combinazioni. La notizia importante per il 2019 riguarda il fatto che ben 3 pianeti lenti si troveranno nel loro domicilio, in un segno cioè nel quale si sentono come a casa e possono esprimere con chiarezza la loro efficacia. Andando per ordine dai corpi celesti più lontani a quelli più vicini alla nostra vecchia Terra il primo di essi è Nettuno, che da tempo si muove nel suo naturale segno zodiacale, i Pesci. Segue Saturno, in Capricorno da dicembre 2017 e, new entry da novembre 2018, Giove, che torna dopo 12 anni in Sagittario. Se sia un bene o un male per tutti noi dipende dalla carta del cielo individuale. Si può però osservare che Giove, più veloce di Saturno, lo sta rincorrendo e a scadenza non lontana (oltre comunque il 2019!) i due pianeti potranno congiungersi e creare quell’atmosfera stellare che gli antichi consideravano la più adatta per la nascita di nuove religioni e filosofie.
Altro evento storico forse ancora più rilevante è l’ingresso definitivo di Urano in Toro previsto per il 6 marzo 2019. Considerando che il pianeta dell’imprevisto e della tecnologia impiega 84 anni a compiere un tour completo dello Zodiaco, trattenendosi in ciascun segno per 7 anni, è intuibile che sta per iniziare un percorso innovativo che potrà modificare i simboli taurini: agricoltura, allevamento, finanze (le tre Borse internazionali trainanti, New York, Tokio e Londra sono nate tutte in Toro, addirittura in secoli diversi!). Anche l’arte potrà subirne l’influenza e gli effetti naturalmente saranno spalmati per la durata dei prossimi 7 anni. Plutone continuerà intanto il suo lentissimo movimento in Capricorno, ormai giunto al terzo decano.

Venendo ai corpi celesti più veloci la nostra attenzione deve soffermarsi su Marte, l’attivo direttore d’orchestra zodiacale, che inizia il 2019 facendo il suo ingresso in Ariete (suo domicilio) durante la notte più lunga dell’anno, poco dopo il brindisi di rito, dando vivacità ai segni di Fuoco. E’ bene ricordare che la sua orbita è di 2 anni, nel percorrere l’intero cammino zodiacale. Dal 14 febbraio sarà in Toro, posizione aggressiva che coinvolgerà i segni di Terra, fino al 31 marzo, quando raggiungerà i Gemelli, attirando l’attenzione sui segni d’Aria. Dal successivo 16 maggio lo troviamo in Cancro, con effetti speciali sui segni d’Acqua. Caldo in aumento dal 1° luglio, quando raggiungerà il Leone, tipico di temperature estive elevate. Dal 18 agosto sarà in Vergine, più pacato nei suoi effetti, e dal 4 ottobre in Bilancia. L’anno si concluderà con la presenza del pianeta nel suo secondo domicilio dello Scorpione, intenso e passionale. Oltre al segno zodiacale di chi legge è importante la posizione che Marte aveva alla sua nascita, per valutarne gli effetti dovuti ai transiti nelle varie zone dell’oroscopo.

I pianeti veloci (Sole, Venere, Mercurio) seguono il loro consueto percorso che a causa dell’elongazione non li vede mai troppo distanti l’uno dagli altri…. Il Nodo della Luna resterà per l’intero anno in Cancro, Lilith la subdola Luna Nera sarà in Acquario fino a maggio e successivamente in Pesci.
Sarebbe sbagliato definire - come accade di sentire – un segno superfavorito: molto dipende dalla carta del cielo di nascita, che attraverso i transiti giorno per giorno può dirci se vi sono messaggi più o meno positivi dal Cielo.
L’Astrologia come metodo per vivere meglio può illuminarci su alcune configurazioni favorevoli e ammonirci quando vale la pena di essere guardinghi.
Fare ma non strafare deve essere il messaggio, insieme con il classico Aiutati che il ciel t’aiuta…. Rispettare i cicli della natura attraverso le fasi lunari, tenere conto che la stagione della nostra nascita può riservarci speciali suggerimenti positivi, alimentare sagge aspettative, ecco ciò che dobbiamo fare!
Sull’Agenda è possibile informarsi sia sui movimenti dei pianeti, sia sulle loro amicizie e cacofonie, ricordando il pensiero di San Tommaso d’Aquino: ‘Sapiens dominatur Astris’: essere informati ci è di aiuto a non subire passivamente le energie celesti!

Felice 2019 a tutti Voi e alle vostre famiglie!

Grazia Mirti, Elisabetta Mirti, Piercarlo Caratti


Per mettervi in contatto con noi e richiedere l’Agenda:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ultima modifica ilMartedì, 27 Novembre 2018 06:21
(3 Voti)
Letto 465 volte

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.