Regole Stellari per costruire una piscina di dollari!

In evidenza

Ricordo bene la prima volta che analizzai la Carta del Cielo di un miliardario. Mi aspettavo Giove in Seconda Casa, in Ottava Casa, in Trigono, o angolare. Accorgendomi che vi era un forte groviglio tra Seconda e Ottava Casa: guadagni e investimenti, redditi e prospettive future costituivano il punto di riferimento della vita di questa persona. 

Le regine multimiliardarie, come quella d’Inghilterra e d’Olanda, hanno queste caratteristiche. Bisogna anche dire che difficilmente chi costruisce il capitale si diverte, o gli dà l’importanza che risulta ai nostri occhi. Secondo le regole classiche interpretative bisogna prima di tutto considerare la cuspide e i contenuti della Seconda e Ottava Casa. Di qui si legge la propensione, la possibilità di costruire un patrimonio adeguato. Osservando il Tema Natale di Giulio Einaudi Editore, per esempio, risulta subito evidente che era destinato a dilapidare (pur avvalendosi del prestigio carismatico) i cospicui lasciti di suo padre, l’economia Luigi.

Un Tema potrà mostrare un pianeta dominante. Saturno suggerisce una vita cauta e modesta, senza grandeur, in sordina. Giove può spingere alla grande organizzazione, ma sfiorare al tempo stesso la megalomania. Urano è indizio di instabilità e di cambiamenti improvvisi, Nettuno il distacco dalla realtà.

Dopo questa prima analisi si osserveranno i Pianeti presenti in Seconda Casa: il Sole rende la personalità affine al segno del Toro. La Luna implica denaro che va e denaro che viene, il guadagno finalizzato a poter spendere liberamente, Mercurio talento nelle trattative, Venere inclinazioni al guadagno, Marte di grande desiderio di spendere (la Contessa di Pompadour, con le sue spese pazze, aveva Marte in Toro in Seconda casa!). Luigi XIV aveva a sua volta Marte in Seconda Casa nel Sagittario: come notò Tommaso Campanella, seppe ampliare e fortificare il regno di Francia, con una straordinaria grandeur, guerre vittoriose e potere. Giove (a meno che sia in segni di Terra) il più delle volta suggerisce attitudine a spendere senza troppo ritegno. Saturno non concede spese pazze, vedi Carlo d’Inghilterra. Urano porta con sé gli eventi inattesi (o il guadagno attraverso il mondo uraniano), Nettuno intuito (ma anche guadagni con mezzi nettuniani: mare, gas, anestesie, farmaci e via discorrendo). Plutone indica mezzi di guadagno sconosciuti e anche disinvolti in alcuni casi.

Una volta stabilita la natura della Seconda Casa si osserverà l’Ottava, vedendo se è in contrasto attraverso aspetti significativi dei Pianeti. Essa può ricevere anche aspetti di Trigono (ad esempio, Venere in Seconda Casa in Toro trigona a Marte in Vergne e alla Luna in Capricorno) o di sestile (Mercurio in Seconda Casa in Acquario in sestile a Giove in Sagittario) o di quadrato (Luna in Seconda Casa in Pesci quadrata a Saturno e Urano in Gemelli). 

Più la struttura della Seconda Casa è fragile, più risulta sconsigliabile con progetti speculativi. Un’altra regola saggia tiene conto non solo dell’assetto astrologico della domificazione natale, ma anche dei Transiti in cielo nel momento in cui si desidera mettere in opera la speculazione. Se Saturno sta transitando in Settima o Ottava Casa non è il momento delle grandi speculazioni molto meglio se vi sono Giove, Venere, Mercurio, Sole. La durata della speculazione deve essere commisurata all’orbita del pianeta di transito. Un mutuo decennale potrà avere a che fare con Giove o Saturno.

In campo speculativo bisognerà analizzare con attenzione il confronto con la struttura con cui si intende speculare. Se sono Ariete potrò speculare bene sul riso e sul caffè, se sono Leone sull’oro, in una prima approssimazione. Se desidero operare sulla Borsa di Milano sarà opportuno che confronti la mia Carta del Cielo con quella della nascita della Borsa medesima. Se opero a Wall Street sarà opportuno che ci siano valori acquariani o in armonia con essi nel mio Tema, e ancor più vibrazioni su Pianeti positivi del New York Stock Exchange.

Chi ha ottimi Pianeti in Ottava Casa può contare su un possibile sodalizio d’amore o di interesse: matrimonio con ereditiera tipo Athina Roussel, oppure società con inventori nel mondo informatico. In entrambi i casi una precisa Sinastria potrà sciogliere i dubbi. Può succedere che i due siano poveri in canna, ma che la loro sintesi astrologica sappia aiutarli a costruire un futuro molto rasserenante e sicuro. Anche in questo caso i Transiti nel momento in cui si stipula il contratto possono essere fondamentali. Personalmente ritengo che mirare ad ogni costo all’ereditiera non costituisce un buon punto di partenza, né per sé, né per i propri figli. Può capitare, e se è scritto nella Carta del Cielo di nascita avverrà anche senza pianificazione, vedi Tronchetti Provera con Cecilia Pirelli.

Importanti valori Scorpione predispongono al settore finanziario, con buone opportunità di speculazione, mentre importanti valori in Toro sono nella maggior parte dei casi testimoni di fortuna, ma anche del destino di doversi occupare sempre di denaro (con alterne vicende) nella vita. 

L’Ariete può essere speculativo solo se frena l’impulsività (vedi Ariete con Pianeti in Toro alla nascita). Il Toro è per definizione in felice rapporto con denaro e possesso. Può essergli difficile trovare equilibrio tra Dare e Avere (troppo e/o troppo poco). I Gemelli sono spesso ottimi economisti (vedi John Maynard Keynes o i numerosi Premi Nobel Gemelli dell’economia). Il Cancro si lancia a volte in imprese velleitarie, ma possiede un ottimo intuito. Il Leone pecca di ingenuità, ma è spesso aiutato da valori in Vergine alla nascita. La Vergine soffre nel rischiare, preferisce agire con calma, anche se non difetta di talento. La Bilancia adora vivere di rendita e fa di tutto per riuscirci. Lo Scorpione può rischiare troppo, qualche volta con azzardi cospicui. Il Sagittario guadagna molto se segue le sue aspirazioni, perseguendo gli ideali prima del reddito. Il Capricorno sa costruire veri e propri imperi, ma si adatta meno bene al mondo attuale rispetto al passato. L’Acquario è originale, fantasioso, creativo, soggetto a cambiamenti improvvisi e inattesi. I Pesci non vanno sottovalutati, per intuito, originalità, abilità che li spinge ad agire a sorpresa!

 

Ultima modifica ilGiovedì, 07 Settembre 2017 06:56
(6 Voti)
Letto 1320 volte

Altro in questa categoria:

« I Pianeti e le Case del Successo!

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.