Caduta del Boeing 737 Max 8: commenti stellari

In evidenza

Quando accadono disgrazie aeree sento il bisogno di verificare quali configurazioni astrali erano presenti in cielo in quell’istante terribile in cui l’aeromobile crolla a terra e tante vite si interrompono tragicamente. Trovare i dati non è mai facile, seguo differenti fonti ed eseguo ricerche sui mezzi di informazione. Spesso trovo aiuto in Sandro Tanzi, studioso torinese, che coltiva la mia stessa passione. Se scrivete su Google la parola BOEING trovate subito la data di costituzione della società corrispondente: 16 luglio 1916 a Seattle.


Carta del Cielo di Boeing, nata il 16 Luglio 1916 a Seattle


Non conosciamo l’orario di nascita, ma possiamo eseguire un grafico senza domificazione, cioè privo di Case. Al primo sguardo cogliamo posizioni dei pianeti molto insidiate dai pianeti che si trovano in cielo in questo periodo: Saturno e Plutone si trovano esattamente all’opposto dei valori Cancro della compagnia aerea, Lilith è da poco transitata sulla congiunzione Luna/Urano in Acquario (emblematica per l’oggetto sociale!) e Urano è vicinissimo a Giove di nascita.
Verifichiamo gli eventi inserendo i pianeti celesti all’esterno del tema di nascita della Boeing per il giorno e l’ora dell’incidente. L’orario di partenza lo possiamo ricavare dal biglietto postato in rete da un uomo greco che ha perso quell’aereo e si sente un sopravvissuto:

La partenza è avvenuta quindi alle 8 e 15 a.m. di domenica 10 marzo ad Addis Abeba, e lo schianto è avvenuto 6 minuti più tardi, alle 8 e 21.


Transiti sulla Carta del Cielo della Boeing – 10 Marzo 2019 alle ore 08 e 15

 Si confermano le osservazioni espresse in precedenza: in particolare anche la congiunzione Giove/Urano del momento dell’incidente appare molto espressiva. Anche Sole e Mercurio in Pesci sono opposti a Marte di nascita in Vergine, a sua volta quadrato a Giove di transito….
Come ci dicono i mass media questo tipo di aereo, di recente fabbricazione, ha subito un altro incidente clamoroso il 29 ottobre 2018:

Transiti sulla Carta del Cielo della Boeing – 29 Ottobre 2018

Anche in quella data Urano era già in Toro e si opponeva a Venere in Scorpione. Saturno e Plutone schierati in opposizione, Marte esattamente sul grado di nascita di Urano. Morirono 189 persone! Ecco la ragione per la quale numerosi paesi hanno sospeso l’uso degli aerei 737 MAX 8. La conseguenza non si è fatta aspettare: il titolo azionario

Boeing ha perso circa il 23%! Gli effetti dei difficili transiti si sono quindi fatti sentire anche in Borsa a Wall Street. Possiamo ipotizzare che nuovi rischi per lo sfortunato aereo potrebbero nuovamente verificarsi ai primi di luglio e in autunno, a fine novembre.

 


A questo punto diventa interessante verificare un’altra data: quella in cui nella cittadina di Renton, nello stato di Washington, non lontano da Seattle, è avvenuto il primo volo del nuovo aereo, che venne chiamato anche ‘Spirit of Renton’. Come mi ha comunicato Sandro Tanzi tale volo è avvenuto il 29 gennaio 2016 alle 9 e 48’ a.m.

  

 Carta del Cielo del primo volo del 737 Max 8 – 29 Gennaio 2016 Ore 09 e 48 a Renton

Fin dal primo volo notiamo un insidioso conflitto tra Luna, Lilith e Urano (pianeta che simboleggia la tecnologia in generale, inclusi gli aerei). Plutone, Mercurio e Venere sono in Capricorno, segno nel quale oggi si muovono Saturno e Plutone, esattamente opposti ai pianeti in Cancro della casa madre Boeing, poco favorita dalla data utilizzata.
L’incidente di domenica 10 marzo si presenta nel modo seguente:

Transiti del 10 Marzo 2019 alle ore 08 e 21

Lilith in Dodicesima Casa fa capire il potenziale grave danno subito dal modello di aereo, che, essendo nato con Saturno in Nona Casa non prometteva voli sereni fin dal primo viaggio. Si noti l’opposizione Marte/Marte e il doppio quadrato di Marte al Sole…
I pianeti attuali in Pesci confliggono con Giove in Vergine…. Credo che Boeing dovrebbe impedire lei stessa ai paesi che hanno acquistato i suoi velivoli di proseguire nei voli, ricercando con cura le cause dell’ecatombe, forse dovuta a una défaillance uraniana dei sofisticati software di bordo.

Per finire domenica 10 (sincronicità o causa effetto?) un terremoto si è verificato nella cittadina di Renton: non grave ma ben percepibile….

 

 

(6 Voti)
Letto 1260 volte

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.